CHAT

I RUNNER VARESE ALLUNGANO LE DISTANZE

 

 MatteoUltra12h

 

Metti un sabato qualsiasi di un luglio qualsiasi di un anno qualsiasi, metti un runner qualsiasi in un paesino qualsiasi che possa correre su un percorso qualsiasi. Avrai una miscela di energia incredibile.

Se poi si aggiunge che il sabato qualsiasi è in realta un sabato di Luglio (e già questo basterebbe a far desistere i più), che l'anno in questione è questo 2020 che a fatica si sta raddrizzando, e che il runner in questione è il nostro Matteo, che di lunghe distanza ne ha una "discreta" esperienza, non si può che ottenere qualcosa di speciale.

Ed è proprio da questa idea che è partita la sua avventura domenica 19 Luglio 2020: l'orgogliosamente nostro Vigile del Fuoco ha corso in solitaria una 12 ore vicino a casa (a Venegono - VA) su un percorso di 3780 metri da ripetersi più volte. Lui stesso afferma che è la passione x le lunghe distanze e il voler andare avanti lasciandosi alle spalle questo periodo difficile per l'umanità intera ad averlo spinto a questo tipo di impresa sportiva.

Un'avventura che vuol essere di auspicio x il futuro. E noi non possiamo fare altro che applaudire al suo gesto, e augurarci che sia veramente un volano per la ripresa nei mesi a venire.

 

Nel frattempo, riportiamo le parole scritte di suo pugno.

"Era da un po' che mi frullava in testa questa idea.. E finalmente domenica 19 luglio 2020 ho potuto realizzarla!

Avevo trovato un circuito di 3 km e 780 mt proprio vicino a casa a Venegono e sognavo di percorrerlo per 23 volte, magari accompagnato da amici e compagni di corsa, ma questo in parte non è stato fattibile.

Ho parlato con un responsabile del mio Comune che mi ha assicurato la possibilità di realizzare questo sogno: la cosa importante era non creare assembramenti. Per questo ho pubblicizzato poco, limitandomi ad un trafiletto sulla pagina Facebook dove informavo la popolazione di Venegono che mi avrebbe visto correre per ore.

In questi ultimi anni ho sempre partecipato ad almeno una gara su lunga distanza. Quest'anno avevo in programma due ultra. Uno primaverile (Passatore) e uno autunnale (24ore) ma, a causa di tutte le restrizioni che ci sono state, la maggior parte delle gare podistiche sono state sospese.

Per questo mi è venuta questa idea: il crearmi un allenamento in solitaria che, rispettando le misure anti covid, e a km 0 nel mio comune di residenza, non mi facesse saltare l’ultra del 2020.

Dopo aver controllato il percorso e scelto un punto dove creare il mio ristoro personale, domenica alle 7.41 ho cominciato la mia avventura.

Fino alle ore 11.30 tutto è andato in modo regolare ma poi la temperatura elevata ha cominciato a farsi sentire. Lo sapevo e pensavo di essere preparato ma per quasi tre ore ho avuto alcuni momenti critici che mi hanno rallentato ma non fermato!

Alla fine è andata bene e sono soddisfatto. Sono riuscito a centrare il mio obbiettivo e ho terminato i 23 giri alle 22.44.

Ma quello che mi ha commosso è stato l’incoraggiamento delle persone che mi aspettavano lungo il percorso… e questo non me l’aspettavo.

Mi hanno supportato e alla fine devo dire che è stata una bella giornata! Sorridente"

 




Copyright ® 2012-2017 A.S.D. RUNNER VARESE - by A.S.D. RUNNER VARESE