22 Settembre 2019: Brebbia, Gavirate, Mosca, Roma, Varese

 

 

 

Varese - Move 4 All 5k

Gavirate - Eolo Campo dei Fiori Trail 70k 4100D+, 45k 2100D+, 25k 1200D+

Roma - Mezza maratona via Pacis

Mosca - Moscow Marathon

Brebbia - Stramulino 2019 10.5k (Piede d'Oro)

 

FOTO RV by Dodi

 

 

Dopo una serie infinita di ottimi antipasti durata tutta un'estate, si è arrivati al momento di una delle portate principali. E i nostri runner hanno fatto un sol boccone di km. Vediamo i risultati!

 

 

A Varese si è disputata la Move 4 All. 5 km velocissimi, e tutti gli atleti sotto i 30'. Un applauso al nostro Carmine che per poco non scende sotto i 20'. Bravissimi!

 

A Gavirate ha avuto luogo il trail Eolo Campo dei Fiori. 3 distanze, 3 dislivelli, uno più impegnativo dell'altro: 70 km 4100D+, 45 km 2100D+, 25 km 1200D+. Sembravano distanze impossibili, ma sui 45 km Felice e Matteo hanno dato spettacolo. Matteo in particolare era alla prima esperienza nel mondo trail, ed ha tagliato il traguardo in 32esima posizione assoluta.

E Achille ed Anna.. beh, cos'altro si può aggiungere dopo averli visti percorrere 70 km con 4100 metri di dislivello, classificandosi rispettivamente 30esimo assoluto e nona donna al traguardo? Bravi davvero, come bravi sono stati i nostri atleti sulla più corta delle distanze: 25 km impegnativi. Complimenti!

 

A Roma Maurizio ha partecipato alla Mezza maratona via Pacis, conquistando il traguardo con un ottimo tempo. Bravo!

 

Ludovico ha voluto partecipare alla prima maratona in una città vicino a casa, comoda, e facilmente raggiungibile: Mosca! Alla Moscow Marathon ha chiuso con un tempo appena sotto le 6 ore, ma con l'immensa soddisfazione di aver percorso la distanza regina in una delle città più affascinanti del mondo. Grande!

 

A Brebbia nuova tappa del Piede d'Oro alla Stramulino 2019. 10,5 km con la nostra Paola classificata 6a assoluta accompagnata anche in questa occasione dalla figlia Annalisa, 1a nel minigiro! C'è aria di campionesse in famiglia!

 

L'allenamento di gruppo domenicale ha avuto il ritrovo alle ore 8.30 al consueto parcheggio di Castiglione Olona,  all'inizio della Ciclabile della Valmorea.
In media si sono corsi 20 km a ritmo "Interval training". Qualcuno di più, altri un po’ di meno, ma sempre con una grande simpatia e voglia di correre. Tutto in compagnia

  

   

Davvero tutti bravissimi!

 

 

Riportiamo le parole dei nostri runners 

Achille da Gavirate:

"Percorso veramente impegnativo che a messo a dura prova le mia gambe...questa gara raggruppa tutti i tratti percorsi con compagni in allenamento che, con Sacro Monte, la Chiusarella, il Monarco, il San Bernardo, l'Alpe di Ganna,la scala del cielo, la Punta di Mezzo e il Forte d'Orino, regala panorami mozzafiato che ti ripagano alla grande di tutta la fatica..."

Maurizio da Roma:

"Erano circa 15anni che non mettevo le scarpette da corsa che avevo appeso al chiodo a causa di due fratture al malleolo in anni precedenti.

Questa decisione l'ho presa perchè negli ultimi anni mi sono dato alla bici da corsa partecipando a parecchie Granfondo ma...mi sono reso conto che questo sport, dato il sempre piu alto traffico automobilistico, sta diventando veramente pericoloso.
Ho avuto la fortuna di trovare un bellissimo gruppo podistico che mi ha accettato per quello che sono anzi, mi sta dando veramente tanto sia a livello atletico che sociale . Ho avuto modo di fare gia' qualche allenamento e..... ringrazio tutti immensamente . Siete proprio cio' che cercavo.

Veniamo alla corsa. Gia' prima di conoscervi mi ero iscritto alla mezza maratona di Roma, La Via Pacis del 22 Settembre 2019 come RunCard, scelta questa data perchè coincideva con il mio Santo..San Maurizio, ma ...grazie ad una fantastica Rosi ho gia potuto correrre con i colori della Runner Varese!!!
Purtroppo data la numerosa affluenza di Runner le nostre maglie vanno a ruba e...la mia taglia è finita quindo ho indossato la bellissima canotta della Tra Ville e Giardini 2019.
Sabato giornata stupenda ma le previsioni portano acqua per il giorno successivo.
io carichissimo sono convinto che Roma e il Papa portino bene, infatti....... arriva la mattina della gara e ......acqua a catinelle......!!

Pazienza! si parte e per circa 8km pioggia fitta e strade scivolose soprattutto sui famosi sassi detti San Pietrini: panorama comunque stupendo.
Si gira completamente attorno al Colosseo e vedere tutte queste persone straniere lungo la strada che nella loro lingua ti incitano e fanno il tifo è una sensazione stupenda, soprattutto i cinesi !!!
Al passaggio dei 10km intorno ai 42 minuti smette di piovere e qui decido di provare ad aumentare il ritmo ma...per poco perchè la strada è ancora lunga. Ottima organizzazione, tanti ristori e spugnaggi e totale sicurezza.
Un arrivo in progressione e spinta e quando il microfono annuncia che sta per arrivare il pettorale 1188 del Runner Varese mi sento al settimo cielo ed emozionato. Guardo il tabellone finale e mi congratulo da solo per l'ottima prestazione.
Doccia veloce in albergo per poi ritornare a correre in San Pietro per l'Angelus e il ringraziamento del Papa a tutti noi podisti in questa giornata di corsa ricordando la Pace nel Mondo !!!
Ottimo spirito di fratellanza e condivisione e Pace. La consiglio per l'anno prossimo a tutti i Runner Varese.
Ultimo aggiungo che con soli 25€ ti omaggiano di zaino Mizuno, Maglietta Tecnica Mizuno, ristori fornitissimi e cordialita' elevata .
Grazie Roma e Runner Varese"


Lodovico 
da Mosca:

"La mia avventura inizia il 2 aprile 2019 quando mi iscrivo alla maratona di Mosca.
La maratona si terrà il 22 settembre e il tempo necessario per prepararsi c’è; inoltre a Mosca ho un sacco di amici e sarà un’occasione unica per mandarli a trovare assieme a mia moglie che è russa… insomma una vacanza perfetta!
Inizio quindi un allenamento molto blando, calibrato al mio fisico… (almeno mi convinco che lo sia) e inizio a correre 3 volte a settimana per 5/6 km, alterno anche bicicletta ed alcuni giorni vado in piscina:
mentalmente mi sto già preparando per l’IRONMAN!!!
A maggio faccio la stessa cosa aumentando i km della corsa a 10 ma esco solo una volta a settimana… così non va bene ed allora mi propongo di impegnarmi di più il mese di giugno… tanto sono sono ancora in tempo!
A giungo aumentato i km a 15 e a fine mese decido di fare il giro del lago… 28km!!! 
Così all'improvviso… ce la devo fare… e stremato ce la faccio in 4 ore!!! Intanto ho smesso di andare in bicicletta e in piscina… seguo e condivido la filosofia di concentriamoci su una cosa alla volta!
A luglio l’allenamento passa dalla corsa alle burrate, al brunello per finire con grigliate tutti i giorni e la salvia fritta… che vi consiglio di provare se non l’avete ancora fatto!!!
Il 20 luglio decido di riprovare il giro del lago di Varese: questa volta la mattina e così lo concludo in 3 ore e mezza.
Mi convinco che un po’ di riposo mi ha fatto solo bene e la prestazione migliore ne è la prova!
Ad agosto esco solo una vota per 10 km e faccio qualche passeggiata in montagna poi una mattina mi sveglio con un tremendo dolore alla tempia sinistra. Mi convinco che sia un colpo d’aria e cerco di curarmi:
per tutto agosto ho girato con un cappellino di lana in testa mentre andavo in macchina sembrando più un rasta che un runner.
Intanto, col tenore di vita che porto avanti, metto su qualche kilo tanto che i in ufficio nessuno crede che riuscirò a finire la maratona e questo, invece di abbattermi psicologicamente, mi stimola ancor di più!
Oramai il dado è stato tratto e non si può più tornare indietro, la maratona va fatta.
Il 18 settembre parto ed arrivato a Mosca gli amici (Igor e Lena) che mi ospitano mi preparano delle prelibatezze russe e come si fa a disdegnare qualche bicchiere di buon Brunello portato apposta dall'Italia…
cosa potrà mai succedere… guardo le previsioni del tempo e domenica danno brutto … anche se ho tutta l’attrezzatura portata da casa il giorno dopo mi organizzo per andare a vedere se a Mosca si trova qualcosa di tecnico contro il freddo.
Il 19 mattina esco presto e vado in un negozio specializzato per la corsa dove compro una bella maglia termica. Il pomeriggio poi proseguo per farmi un’idea gli ultimi 10 km del percorso, così sarà anche un modo per vedere un po’ la città e le sue bellezze architettoniche.
Cammino per più di 2 ore e alla fine dei 10 km sono stremato, inoltre avendo camminato con le scarpe “normali” mi si accentua un dolore acuto dietro il ginocchio sinistro!! Mai successo in 45 anni!
Strappo?!?! Contusione!?!? Devo correre ai ripari… mancano 3 giorni alla gara… panico!!!
Decido di optare per dei cerotti che tengono in caldo il muscolo e passo la fine della giornata a riposo… la sera cucino una bella gricia per i miei amici e si finisce con il bere una mezza bottiglia di grappa in due… 
PS: le donne russe non bevono super alcolici!!!

Il 20 assieme a Lena vado a registrarmi e ne approfitto per farmi fare un massaggio alla gamba infortunata:
non so se correre o meno, non voglio trasformare una vacanza in una tragedia, comunque farò tutto il possibile per arrivare il giorno della gara in salute! Per cui tutto il giorno mi riposo e la sera la bottiglia di grappa finisce!
Il 21 arriva mia moglie e rimango in casa tutto il giorno a riposare e spulciare consigli su internet su come correre la maratona, inizio a preoccuparmi… anche se la gamba mi fa meno male.
Il 22 è il grande giorno, mi alzo dopo il buon sonno dei giusti e senza male alla gamba!!! Faccio una colazione abbondante con avena e miele e arrivo alla partenza un’ora prima. Il tempo è mite, freddo ma con qualche spiraglio di sole!
Alle 9.30 si parte!!! E inizio a seguire il primo consiglio: parto piano… dietro i pacers delle 5 ore… seguendo
il loro ritmo…. Lo seguo per 20 Km… per poi fermarmi ad un ristoro e vederli svanire nelll'infinito!
Una 
precisazione: non ho mai saltato un ristoro, solo che questo qui è stato fatale.
Mi ritrovo quindi solo con unici compagni la determinazione e l’orgoglio di dover tagliare il traguardo entro le 6 ore! Intanto si alterna una mezz'oretta di pioggia, una mezz'oretta di vento contrario, un quarto d’ora di neve gelata e a sprazzi qualche raggio di sole… insomma mi sembrava di essere più su una nave col mare in tempesta che correre la maratona!
Correre… parole grossa!!! Ho anche camminato per diversi km, non me ne vergogno a dirlo… e alla fine ecco gli ultimi 10 km conosciuti! In quel momento ho realizzato che ce la potevo fare.
Voglio soffermarmi su un fatto che credo molto importante perché mi ha impressionato: intorno al 38 km davanti a me stava correndo un signore con qualche disabilità, si vedeva. In quel momento invece di pensare umanamente e di essere invaso da felicità perché anche lui stava riuscendo nell'impresa ho pensato invece che io dovessi farcela e finire prima di lui perché io ero sano e avrei fatto una brutta figura ad arrivargli dietro. Ecco in quel momento mi sono sentito una merda, ma proprio grande!
Alla fine, durante l’ultimo km, ho fatto la mia gara senza vedere chi mi stesse intorno, ho corso l’ultimo km assieme a una perfetta sconosciuta russa, ed abbiamo tagliato il traguardo entrambi col sorriso sulle labbra.
Un’esperienza speciale, un’impresa unica che col senno del poi mi ha fatto comprendere quanto fossi incosciente e solo perché ho un fisico e una determinazione fuori dall'ordinario non mi è successo nulla di grave ed irreversibile. 42 km e 195 metri non sono uno scherzo e per correrli occorre preparazione.
I primi due giorni dopo la gara piegavo a mala pena le gambe poi già il quarto giorno ho ripreso a camminare normalmente e non vedo l’ora di poter uscire a correre lunedì!"

 

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * 

 

CLASSIFICHE 

 

Varese - Move 4 All 5k

Pos.Pos. M/FPos. Cat.Pett.CognomeNomeCat.RealTime
29   24 11 Izzo Joseph Giancarmine M 00.20.44
30   25 13 Longo Mauro M 00.20.45
32   27 15 De Venuto Gioacchino M 00.21.05
41   34 61 Bernasconi Stefano M 00.22.23
44   8 12 Decina Simona F 00.22.30
48   10 60 Turriziani Paola F 00.22.44
53   43 28 Baratelli Alberto M 00.23.31
63   13 58 Zambon Rita F 00.26.29

 

Gavirate - Eolo Campo dei Fiori Trail 70k 4100D+, 45k 2100D+, 25k 1200D+

      

Pos.Pos. M/FPos. Cat.Pett.CognomeNomeCat.RealTime
70k              
30 24 24 206 Montali Achille M 13.11.53
49 9 9 208 Vanetti Anna F 14.04.37
45k              
32 30 30 445 Adale Matteo M 05.58.27
141 127 127 540 Ravelli Felice M 07.19.26
25k              
47 44 44 1124 Avidano Gianmario M 03.12.04
169 154 154 1049 Leggieri Marco Giuseppe M 03.53.52
170 16 16 1228 Zambon Rita F 03.54.00
345 294 294 1055 Savino Raffaele M 04.52.06

 

Roma - Mezza maratona via Pacis

  

Pos.Pos. M/FPos. Cat.Pett.CognomeNomeCat.RealTime
191     1188 Rachelli Maurizio SM45 01.32.22

 

Mosca - Moscow Marathon

   

Pos.Pos. M/FPos. Cat.Pett.CognomeNomeCat.RealTime
10422 8641 712 6316 Taddia Lodovico M45-49 05.52.42

 

Brebbia - Stramulino 2019 10.5k (Piede d'Oro)

  

Pos.Pos. M/FPos. Cat.Pett.CognomeNomeCat.RealTime
17 17 3 665 Gallo Carmine M35 00:43:09
79 6  Linguaccia 4 140 Turriziani Paola F37 00:53:26
114 107 9 1621 Nanni Leandro M60 00:57:54
142 12 4 224 Spera Sandra F47 01:01:25

 

 




Copyright ® 2012-2017 A.S.D. RUNNER VARESE - by A.S.D. RUNNER VARESE